Dire che…Noi l’avevamo detto!

luglio 31, 2012

E così anche Lombardo si è dimesso per “mafia”! Quando uscì la sua candidatura ci opponemmo in tutti i modi, anche con questo strumento web, ma risultati non furono quelli sperati. Adesso per l’ennesima volta ci ritroviamo senza un presidente della regione, con una regione pachiderma e con un panorama politico allo sbando. A questo punto però non basta più un blog ionovotolombardo, forse ci vuole un nuovo blog iononvotoquestaclassepolitica che si è scelto, o appoggiato questo presidente, da destra a sinistra. Una classe politica che non è in grado di approvare leggi per il bene della società piuttosto che le leggi per la casta. Adesso prepariamoci a questa incerta campagna elettorale! Non crediamo che la via giusta sia l’astensionismo, crediamo in una mobilitazione al fianco di coloro che ci sembrano “puliti”, ormai gli schieramenti, le ideologie lasciano il tempo che trovano.

Annunci

Tempi duri per te, Raffaele…

maggio 9, 2008

Lombardo, in Rete il libro dei favori

Trovato su Emule da un settimanale: tra le richieste assunzioni e anche un trapianto

 CATANIA – Ci sono richieste di lavoro, avanzamento di carriera, trasferimento di sede, assegnazione di incarichi e consulenze. C’è persino chi chiede una mano per poter superare l’esame all’Università oppure per sostenere l’audizione al Teatro Massimo. Un esercito sconfinato di questuanti che provvede direttamente inviando un «pizzino» dove indica nome, cognome e richiesta oppure per il tramite di «un amico» che in genere è un deputato, un uomo dell’apparato, un semplice portaborse. Il risultato è una miniera di nomi, indirizzi, numeri di telefono e soprattutto favori accordati o in via di soddisfacimento. Benvenuti nel «data-base » dell’uomo più potente di Sicilia, il neo governatore Raffaele Lombardo.

Proprio nel giorno in cui si insediava a Palazzo d’Orleans qualcuno è riuscito a entrare in possesso di una cartella zippata con centinaia di file in cui sono contenute tutte le richieste di favori e non solo, indirizzate direttamente al leader dell’Mpa oppure ai suoi più stretti collaboratori. Un documento eccezionale, una sorta di libro mastro del «sistema Lombardo » che rischia di deflagrare proprio ad avvio dell’esperienza del governatore siciliano. Chi è riuscito a violare questa «enciclopedia delle clientele» giura che è stato per puro caso come ha raccontato sul settimanale «Centonove». «Può capitare di tutto nella vita —scrive il misterioso segugio — anche di cercare su emule Pinnacle 10 e 11 dei video ed incontrare un file zippato, scaricarlo e trovarci dentro tutta questa roba».

Per gli appassionati della materia non è fantascienza e tutto lascia pensare che il «libro mastro » sia diventato un libro aperto per imprudenza. A meno di non voler fantasticare su complotti e veleni. Il materiale è organizzato in maniera molto semplice ed ha tutto il sapore di un brogliaccio, cioè di una brutta copia di un data-base ufficiale. Comunque c’è quanto basta per capire come funziona e come sia capillare il sistema clientelare di Lombardo. Ci sono le richieste singole tipo: «mi chiamo… ho un contratto di sei mesi… chiedo il tempo indeterminato». Oppure: «Sono il dott… c’è un concorso per due posti in chirurgia generale a Siracusa…». Una signora chiede di essere aiutata per la preiscrizione della figlia alla scuola materna.

Ma la parte più compromettente è quella intestata a deputati o uomini dell’apparato. Per ognuno di loro ci sono dei fogli excel dove sono convogliate le richieste di favori: al solito sono indicati i riferimenti del cliente, la richiesta, il nome del segnalatore e di chi si deve prodigare, l’esito della pratica. E qui c’è roba di un certo peso: consulenze, incarichi e appalti. Sono intestate a vari settori: dai lavori pubblici, al turismo, alla sanità. In quest’ultima si può trovare persino una signora che chiede aiuto perché in lista d’attesa per il trapianto di reni.
(Fonte: Corriere della sera)


Guardate bene questo video…

aprile 24, 2008

http://www.la7.it/blog/post_dettaglio.asp?idblog=ILARIA_DAMICO_-_Exit_15&id=2176


Loro hanno votato Lombardo, e tu?

aprile 17, 2008


Qualche giorno di riflessione….

aprile 17, 2008

QUALCHE GIORNO DI RIFLESSIONE E TORNEREMO…..


GRAZIE A TUTTI! NOI NON VOTEREMO LOMBARDO!

aprile 11, 2008

Cari Amici, grazie a tutti coloro che in queste settimane sono passati e hanno visitato questo blog.

Domenica e Lunedì, noi Siciliani giocherermo una partita fondamentale per il nostro futuro. Sarà la partita nella quale noi tutti potremmo scendere in campo in prima persona uniti da un solo grido: IO NON VOTO LOMBARDO.

Questo blog è nato da una generazione STUFA e STANCA della Sicilia dei cannoli e degli zii Totò e Raffaele.

Statene certi, noi voteremo candidati all’Ars di centro-destra! Candidati di quel centro-destra siciliano che però ci ha delusi da quando non è stato in grado di capitalizzare le proprie risorse, la propria gente, di armarsi di coraggio e combattere una battaglia siciliana che poteva essere “incerta” si, ma che poteva essere una battaglia come quella che stiamo combattendo in tutto il resto d’Italia.

Noi ci siamo sentiti delusi da quella coalizione di forze politichehanno presentata a noi Siciliani, perchè non è stata quella presentata in tutto il resto d’Italia. Perchè la Sicilia diversa da tutto il resto d’Italia?

Adesso esiste solo un rimedio, anche se non perfetto, forse solo il minore dei mali: IL VOTO DISGIUNTO!

Tanto era dovuto.

W la Sicila e W i Siciliani.


Ultimi giorni…..

aprile 10, 2008

Mancano ormai gli ultimi giorni di Campagna Elettorare e le nostre città si presentano in condizioni davvero poco dignitose, è incredibile che coloro che si candidano ad amministrare la Cosa Pubblica, senza nulla dire e fare,  fanno attaccare di tutto di più su sulla Cosa Pubblica…quella che dovrebbero amministrare, Segnaletica Stradale, Monumenti, Edifici Storici, davvero scandaloso quello che accade! C’è da dire che questo malcostume è abbastanza bipartisan, ma se si guarda attentamente di chi sono i manifesti di queste malefatte appartengono per lo più ai candidati delle tre liste Autonomiste messe in campo dal Candidato Lombardo per raccogliere quanti piu voti possibile, costringendo tutti a candidarsi, primari, avvocati, politicanti….tutti a correre a portar voti al presidente! Per questo il NON VOTARE E NON FAR VOTARE LOMBARDO potrebbe non bastare, dobbiamo cercare di convincere anche a non far votare quelle tre liste frutto del ricatto!